Escursioni

****Prossimo evento “Percorso Narrato” ****

La Reggia di Caserta tra Lady di corte e Cortigiane.

Una passeggiata notturna che vi condurrà all’ombra di un regno , per farvi rivivere i momenti più intimi di re, donne e regine. Un re troppo soggiogato dalla sua consorte e da una lady che tra eros e patos seppe conquistarsi un posto a corte.

www.manievulcani.it   tel 0815643978  opure  3404230980

 

 

 

 

 

“Spettacolo ITINERANTE” ****

****Inferno di Dante alle Grotte di Pertosa  ****
OFFERTA € 55,00 invece di € 90,00!!! Il prezzo Comprende cena pernottamento colazione e spettacolo

OFFERTA SPECIALE WEEK AND con Dante € 55,00—-mentre  solo SPETTACOLO senza pernottamento € 25,00 – 10% di sconto (x clienti B&B) 

    (offerta valida solo per chi acquista entro il 30 Gennaio  2013)
 
L’inferno di Dante alle Grotte di Pertosa (SA):
Noi spettatori ci muoviamo all’interno delle grotte di Pertosa attraversate dal fiume sotterraneo: Negro, che genera un laghetto ed una cascata, e che si solca su un barcone fino alla sponda dove comincia il viaggio nei 10 cerchi dell’inferno. Con la guida di Dante in persona ci si inoltra nei cunicoli scavati nelle viscere della montagna e, di caverna in caverna, si incontrano Paolo e Francesca, Ulisse, Minosse, Il Conte Ugolino e molti altri protagonisti della prima cantica della Divina Commedia.
 
( Vi sono anche altri spettacoli Oltre “L’inferno di Dante”:
Alla Certosa di Padula : IL PURGATORIO DI DANTE
Al Castello Arechi di Salerno : IL PARADISO DI DANTE)
 
 
info :
tel 081/8631581  oppure 339/1888611
www.tappetovolante .org

Passeggiate  Narrate  :  

Quando l’arte, l’architettura e la storia sono intervallate da fatti e fattarelli , leggende popolari che appartengono alla cultura popolare Napoletana

 

L’ANTICO  TEATRO  di Napoli   

  

L'antico edificio è inserito negli isolati moderni compresi fra via Anticaglia, via S. Paolo ai Tribunali, vico Giganti

-SABATO – 21-22 Aprile  2012 ( ore  9.00, 10.00, 11.00, 12.00 e 13.00)

L’antico edificio è inserito negli isolati moderni compresi fra via Anticaglia, via S. Paolo ai Tribunali, vico Giganti

La visita al monumento  comprende gli ambulacri esterno ed interno, i cunei di sostegno delle gradonate, il vomitorium occidentale e il settore di cavea portato alla luce .

 

 

 

Il Peccato” :   Quando le case erano chiuse…

Un tuffo nella Napoli prima della Legge Merlin per rivivere le atmosfere, gli ambienti, le curiosità gli aneddoti del mestiere più antico del mondo, con tanto di visita in una ex casa chiusa..(appuntamento presso Piazzetta Matilde Serao, € 6,00 a persona) con la Dott. Luigia .

- SABATO – 10 Marzo  ore  18:00

 

    •  “Un fantasma in ogni vicolo”

Eventi “insoliti”  Fantasmi che raccontano storie di uomini e di donne, in cui l’immaginifico si mescola sapientemente ai documenti storici, storie che raccontano di sentimenti non corrisposti, di amori clandestini, di amanti consumati dal desiderio ed uccisi per onore o per cieca gelosia, di uomini morti ammazzati per vendetta.

durata del percorso  è 2 ore circa!!!

–25 Febb – ore 17:00 – nel Centro Storico di Napoli

Prezzo 8/10 euro

 

  •  “Storie d’Amore e di Odio…” 

 

Il Decamerone non è soltanto il capolavoro artistico del Boccaccio, ma il punto culminante della parabola evolutiva della sua arte e della sua vita sentimentale e morale. Importanti critici dell’800 hanno contrapposto l’opera di Dante a quella di Boccaccio, affermando che se quella di Dante era la commedia divina, quella di Boccaccio era la commedia umana. Per capire Boccaccio in quest’opera, bisogna per prima cosa rinunciare al solito confronto obbligato con Dante ed a quello tra Beatrice e Fiammetta: Beatrice nella vita di Dante può divenire un simbolo, una divina sapienza, Dante potrà accanto a lei avere una moglie e coltivare altri amori; ma Fiammetta invece è una donna e resta sempre una donna e riempie di se tutta la vita del Boccaccio. Il Decameron è un’arte realistica che raccoglie nelle multiforme varietà di cento novelle gli innumerevoli aspetti di quella vita che si svolgeva attorno alla vita dell’autore, e che egli guardava con fresco e giovanile entusiasmo

Visite ai monumenti  :

 

  • “CRISTO  VELATO”

Giuseppe Sanmartino, di realizza “una statua di marmo scolpita a grandezza naturale, rappresentante Nostro Signore Gesù Cristo morto, coperto da un sudario trasparente realizzato dallo stesso blocco della statua”.

La vena gonfia e ancora palpitante sulla fronte, le trafitture dei chiodi sui piedi e sulle mani sottili, il costato scavato e rilassato finalmente nella morte liberatrice sono il segno di una ricerca intensa che non dà spazio a preziosismi o a canoni di scuola, anche quando lo scultore “ricama” minuziosamente i bordi del sudario o si sofferma sugli strumenti della Passione posti ai piedi del Cristo.